Seven Deadly Sins

Un gioiello prezioso. Non saprei come altro descrivere Seven Deadly Sins della Netmarble, software house che ci ha abituato ad altri ottimi titoli in passato nel campo degli RPG gacha come Seven Knights o Magic: Mana Strike ( a breve una recensione di questo particolarissimo e amatissimo titolo), e che ci offre questo fantastico gioco con licenza ufficiale del manga fantasy giapponese di Nakaba Suzuki, da cui è stato tratto un acclamato anime (visibile al momento su Netflix). Il manga è ambientato in un ipotetico Europa medioevale,e narra le storie di un gruppo di cavalieri chiamati Seven Deadly Sins (i Sette Peccati Capitali).

Trama di Seven Deadly Sins

La trama è avvincente e ricca di colpi di scena. I Seven Deadly Sins sono una banda di cavalieri nella terra di Britannia, che fù annientata, 10 anni prima, dopo essere stata accusata di complottare un colpo di stato contro il regno di Liones. I Cavalieri Sacri che li sconfissero presero il controllo del regno dopo la ribellione che avevano sventato.

La terza principessa di Liones, Elizabeth Liones, inizierà una ricerca per ritrovare I Seven Deadly Sins, incontrando fortuitamente, in una locanda, il loro Leader, Meliodas, iniziando con lui una ricerca per ritrovare i compagni perduti e liberare il regno di Liones da quei Cavalieri Sacri che sembravano fossero i loro salvatori ma in realtà manipolati da un demone chiamato Fraudrin che vuole liberare la razza dei demoni dalle loro prigioni, compiono azioni nefande.

Saranno quindi quei vecchi nemici a cercare di liberare il regno da un destino orribile. La serie animata e di manga è ottima, piena di combattimenti e di sequenze entusiasmanti. Ma parliamo ora del gioco e del perché l’ho definito sin dalle prime righe come un gioiello prezioso.

Gameplay e contenuti

Vi ho parlato approfonditamente della trama della vicenda per una ragione particolare: in Seven Deadly Sins infatti avrete la possibilità di viverla! Il gioco è in realtà un cartone animato in cui potremo interagire nelle vicende della storia. La grafica è di altissimo livello e i combattimenti presenti, con un sistema innovativo di scelta delle abilità per fronteggiare i nemici che avremo di fronte, vi daranno sempre la sensazione di essere all’interno di un anime. Tutti i personaggi sono fortemente caratterizzati, con mosse speciali piene di animazioni e intermezzi divertenti.

Ci sposteremo all’interno del territorio di Britannia a bordo di una taverna, dell’oste Meliodas, il capitano dei Seven, portati da un enorme maiale verde (!). Da questo capirete il tema scanzonato e unico che caratterizza tutto il gioco. Potremo seguire la storia principale alla ricerca dei componenti della banda, mentre faremo salire di livello e di forza i nostri personaggi, pescabili come sempre da un sistema di gacha che non è pay to win, potremo servire pasti agli avventori della taverna cucinando le pietanze che compreremo in vari villaggi, aiuteremo i popolani che snon vessati dai cavalieri sacri del regno, e potremo addirittura cambiare di abito i nostri compagni di viaggio.

Insomma, non ci annoia. Le cose da fare sono molteplici ma non eccessive e riusciranno sempre a farci trovare qualcosa di divertente nel farlo. In più potremo, come ho detto, rilassarci e goderci la trama, come se stessimo guardando una serie tv. Finito il tutorial ci verrà regalato un eroe di alto livello, cosa che sicuramente ci darà un buon punto di partenza. Gli eroi potranno crescere ed essere potenziati e cambieranno anche come aspetto grafico.

I dialoghi, in lingua originale giapponese sono divertentissimi, e l’intero gioco è completamente doppiato in Italiano così che chiunque possa godere a pieno della vicenda. Esiste il solito sistema di microtransazioni ma il gioco scorre liscio anche senza dover per forza mettere mano alla carta di credito.

Sistema di gioco di Seven Deadly Sins

Non abbiamo molte innovazioni rispetto ai soliti RPG Gacha a cui siamo abituati, a parte un sistema di combattimento originale, in cui ogni personaggio che avremo nel party ci andrà a dare un ventaglio di abilità, che potranno essere migliorate e che ad ogni turno di combattimento ci verranno servite in maniera casuale. Potremo andare ad accoppiarle per rendere più forti, perdendo però dei punti azione, oppure lanciarle in modalità più debole ma potendo contare sul maggior numero. Potendo avere un party di soli tre personaggi avremo però la possibilità di selezionarli strategicamente per avere delle combo durante il combattimento. Avremo i soliti dungeon per collezionare oggetti o avere più gold e la classica arena PVP per confrontarci con avversari umani e stabilire chi è il più forte a fine stagione settimanale.

Conclusioni

Nonostante Seven Deadly Sins sia il classico Gacha RPG, tutto è talmente curato nei minimi dettagli da renderlo una gioia per gli occhi. Vi sembrerà davvero di essere all’interno della storia, vivendo con i personaggi che la arricchiscono. Ogni missione che farete vi darà soddisfazione anche solo per scoprire “come va avanti la storia”. Hawk,il maialino parlante che ci accompagna, ci strapperà sempre un sorriso.

Io mi sono divertito tantissimo a giocarlo e difficilmente vi annoierete. Davvero consigliatissimo se siete appassionati di avventure fantasy. Forse uno dei migliori titoli sfornati ultimamente,

Voto 9/10

Da tanto non mi divertivo con un gioco di ruolo come con questo titolo. Immergersi totalmente in un cartone non è facile. Con Seven Deadly Sins ne avrete l’opportunità.

Genere: RPG Gacha

Piattaforme: Android, IOS



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *